Metodo Callan

Benvenuti nel Metodo Callan ™

Il Metodo Callan: un modo veloce ed efficace per imparare l’inglese

Il Metodo Callan è un metodo di insegnamento sviluppato per migliorare il tuo inglese il più velocemente possibile, in maniera intensa ma anche divertente. L’insegnante ti pone continuamente delle domande in modo che puoi sentire ed utilizzare la lingua il più possibile. Quando parli in una lezione Callan l’insegnante corregge eventuali errori di grammatica e di pronuncia, ed è proprio questa correzione costante a facilitare l’apprendimento.

Con il Metodo Callan l’insegnamento del lessico e della grammatica inglese è eseguito con molta cura, con ripasso e “rafforzamento” svolti in modo sistematico. In una lezione Callan molto tempo è impiegato per esercitarsi a parlare e ad ascoltare, ma c’è anche un po’ di lettura e scrittura per far sì che si ripassa e si “rinforza” ciò che hai imparato.

Con il Metodo Callan l’insegnante parla piuttosto rapidamente così impari a capire l’inglese come lo si parla davvero, ad una velocità naturale. Ciò significa che la classe è sempre concentrata sull’insegnante e sulla lezione. L’effetto è quello di una lezione intensiva e produttiva.

L’inglese in un quarto del tempo

Il Metodo Callan ti consente di imparare l’inglese in un quarto del tempo rispetto ad altri metodi di insegnamento. Anziché le solite 350 ore necessarie per portare uno studente medio da un livello base al livello del Cambridge Preliminary English Test (PET), con il Metodo Callan bastano anche solo 80 ore, e con solo 160 ore si può raggiungere il livello del Cambridge First Certificate in English (FCE).

Il Metodo è adatto a studenti di tutte le età.

Come funziona il Metodo Callan

Una lezione di inglese con il Metodo Callan è probabilmente molto diversa da altre lezioni che avrai seguito in passato. In classe non ti siederai mai in silenzio e non ti si chiederà mai di eseguire una prova di comprensione scritta o un esercizio di grammatica da un libro. Né farai “conversazione libera”, dove userai solo l’inglese che conosci. Indubbiamente queste attività possono essere utili, ma sono cose che puoi fare a casa da solo con un libro. In una lezione Callan, invece, sei impegnato in attività importanti che non si possono fare fuori dall’aula. Ascolterai in inglese tutto il tempo. Parlerai molto in inglese, e tutti gli errori ti verranno corretti subito. Imparerai velocemente poiché sarai completamente immerso nella lingua inglese. Non ci saranno momenti di silenzio né il tempo di annoiarti o di perdere la concentrazione. Ed è anche divertente!

Allora, che cosa avviene veramente durante una lezione con il Metodo Callan, e come funziona?

L’insegnante ti pone delle domande

I libri del Metodo Callan sono pieni di domande. Ogni domanda ti fa esercitare con un vocabolo, un modo di dire oppure con una forma grammaticale. L’insegnante rimane in piedi dietro un leggio e pone le domande agli studenti, uno ad uno. Non si sa mai quando ti sarà fatta una domanda e questo ti costringerà a rimanere sempre concentrato.  Appena uno studente finisce di rispondere ad una domanda, l’insegnante pone la domanda successiva.

L’insegnante parla molto velocemente

L’insegnante parla molto velocemente in una lezione Callan. Questo perché nella realtà è naturale parlare così. Se vuoi capire l’inglese vero devi esercitarti ad ascoltarlo ad una velocità naturale e diventare capace di capirlo senza prima tradurlo nella tua lingua. Quest’idea di evitare di tradurre l’inglese nella propria lingua è alla base del Metodo Callan; il Metodo ti aiuta a cominciare a pensare in inglese. Inoltre, non vogliamo che ti concentri su concetti puramente grammaticali mentre parli. Vogliamo che parli come un riflesso, istintivamente. E non devi preoccuparti degli errori; naturalmente ne farai qualcuno durante le lezioni, ma gli insegnanti Callan correggono i tuoi errori, e tu imparerai anche attraverso le correzioni.

Finita la lezione è utile riguardare il libro, pensare alla grammatica, ripassare il lessico e insomma fare tutte quelle attività che gli studenti di lingue straniere sono soliti a fare a casa – ma le lezioni sono occasioni uniche per esercitarti ad ascoltare e a parlare – con il libro chiuso!

L’insegnante pone ogni domanda due volte e ti suggerisce l’inizio della risposta

Durante la lezione l’insegnante parla molto velocemente e ripete la domanda due volte; in questo modo hai l’opportunità di ascoltarla una seconda volta, nel caso in cui tu non abbia capito bene la prima volta; l’insegnante quindi ti suggerisce l’inizio della risposta: questo per aiutarti (e “spingerti”) ad iniziare a parlare subito. Ad esempio:

Insegnante: “Ci sono due sedie in questa stanza? Ci sono due sedie in questa stanza? No, non ci sono…”

Studente (immediatamente): “No, non ci sono due sedie in questa stanza; ci sono dodici sedie in questa stanza.”

Se l’insegnante non ti “spingesse” suggerendoti l’inizio della risposta, probabilmente ci penseresti troppo, traducendo nella tua lingua prima di rispondere.

Una volta che cominci a rispondere l’insegnante ripete l’intera risposta insieme a te, contemporaneamente. Pertanto, se dimentichi una parola oppure se sei insicuro su come procedere con la risposta, sentirai sempre dall’insegnante una o due parole che seguono; in questo caso dovresti ripetere quello che suggerisce l’insegnante ma subito cercare di andare avanti da solo. Devi sempre cercare di continuare a parlare da solo, usando l’aiuto dell’insegnante solo quando non riesci ad andare avanti. In questo modo pian piano acquisterai più sicurezza e quindi imparerai più velocemente; mai aspettare passivamente l’aiuto dell’insegnante semplicemente copiandolo “a pappagallo”: imparerai con molta più fatica.

Le risposte devono essere lunghe ed avere la stessa struttura della domanda.

Vogliamo che ti eserciti il più possibile a parlare; per questo devi rispondere sempre con frasi complete durante la lezione, usando la stressa struttura grammaticale della domanda. Ad esempio:

Insegnante: “Circa quante pagine ci sono in questo libro?”

Studente: “Ci sono circa duecento pagine in questo libro.”

In questo modo non stai solamente rispondendo ad una domanda ma stai costruendo intere frasi con i vocaboli e le strutture grammaticali che devi imparare.

Correzione attraverso l’imitazione

Con il Metodo Callan tutti gli errori vengono corretti subito. L’insegnante ti corregge prima copiando o imitando l’errore fatto per proporre, immediatamente dopo, la pronuncia o la forma corretta della parola. Ad esempio se rispondi “Lui previene dalla Spagna” l’insegnante subito interviene con “non previene – proviene”. Questa correzione ti aiuta a sentire la differenza tra il tuo errore e la forma corretta in inglese. Devi subito ripetere la parola corretta e continuare con il resto della frase. Impari molto da questo modo di correggere gli errori, ed una correzione costante ti fa progredire in modo molto rapido.

Forme contratte

Durante la lezione l’insegnante molto spesso fa uso delle forme contratte; ad esempio userà “I don’t” anziché “I do not.” Questo perché tale forma è naturale per chi parla l’inglese e quindi bisogna imparare a capire le forme contratte; ed inoltre, se vuoi riuscire a parlare in modo naturale, devi imparare ad usare le forme contratte.

La struttura delle lezioni

Ogni scuola Callan è diversa ma in una tipica lezione di 50 minuti ci sono 35 minuti di parlato (“speaking”), 10 minuti di lettura ad alta voce (“reading”) e 5 minuti di dettato (“writing”). Spesso la lettura e il dettato si fanno a metà lezione.

Durante la lettura leggi e parli mentre l’insegnante ti aiuta e corregge i tuoi errori. Nel dettato ti eserciti a scrivere, ma nello stesso tempo ascolti anche l’insegnante; quindi una lezione Callan consiste in 50 minuti di inglese parlato, senza un momento di silenzio!

Niente chiacchiere

Sebbene il Metodo Callan enfatizzi l’importanza di esercitarsi con la lingua parlata, ciò non significa una mera conversazione libera (“chatting”). Impari l’inglese velocemente con il Metodo Callan perché le lezioni sono molto strutturate, efficienti, veloci ed impegnative. Non si perde tempo a chiacchierare: questo si può fare prima o dopo la lezione.

La conversazione libera non è il modo migliore per utilizzare il tempo di una lezione: per prima cosa non tutti i partecipanti parlano; secondo, in una conversazione libera gli studenti tendono ad usare solo l’inglese che già conoscono; infine, è più difficile per il docente correggere gli errori.

Il Metodo Callan non ha questi problemi. Durante la lezione tutti i partecipanti ascoltano e parlano tutto il tempo, esercitandosi con nuove parole e nuove strutture grammaticali, e imparando dalla correzione costante e sistematica dell’insegnante. E non c’è tempo per annoiarsi!

Ripetere, ripetere, ripetere!

Ripasso metodico

Nella tua lingua ti capita, a volte, di leggere o sentire una parola che non conosci; e, generalmente, ti basta leggerla o sentirla solo una o due volte per ricordarla e poterla poi usare. Quando invece vuoi imparare una nuova lingua le cose sono diverse. È necessario ascoltare, leggere ed utilizzare una nuova parola o una nuova struttura grammaticale molte volte prima di conoscerla bene; è quindi fondamentale che un sistema di ripasso (ripetere ciò che hai già studiato) faccia parte dei tuoi studi. Senza un sistema di ripasso dimenticherai presto ciò che hai studiato, e di conseguenza non potrai né parlare né capire la nuova lingua meglio di prima.

Durante ogni lezione Callan naturalmente impari cose nuove in inglese, ti eserciti con esse, e vai avanti nel libro. Tuttavia fai anche molto ripasso in modo da rinforzare bene ciò che hai studiato. L’insegnante valuta di quanto ripasso hai bisogno, ma in ogni caso il ripasso rimane sempre una parte importante dei tuoi studi.

Inoltre, poiché è previsto molto ripasso, è meno importante capire tutto la prima volta perché capire diventerà ogni volta più facile. Il ripasso con il Metodo Callan è automatico e sistematico. Ogni lezione è composta da molto ripasso e un po’ di inglese nuovo.

Il ripasso anche nella lettura e nei dettati

Anche l’esercitarsi nella lettura e nel dettato durante le lezioni fa parte del ripasso sistematico del Metodo Callan. Prima impari una nuova parola nella parte parlata della lezione; dopo qualche lezione quella parola la rivedi nella lettura; e alla fine la stessa parola ricompare in un dettato. Tutto ciò è parte integrante del Metodo Callan: avviene automaticamente.

La correzione dei dettati

Con il Metodo Callan di compiti a casa ce ne sono pochi o niente; è molto importante, però, che tu corregga i tuoi dettati. I dettati si trovano nei libri e quindi si possono facilmente correggere dopo la lezione. È importante correggerli poiché ciò ti aiuta ad imparare le forme scritte delle parole già studiate nelle lezioni passate.

I primi passi con il Metodo Callan

Durante la prima lezione Callan tutte le domande ed alcuni dei vocaboli ti saranno nuovi; ancora non hai fatto alcun ripasso. Per questo all’inizio l’insegnante non ti porrà così tante domande come è solito fare. È un momento per ascoltare, osservare e familiarizzare con il metodo – la velocità, le domande, la correzione, ecc.

Stampa questa pagina Stampa questa pagina

Interessato ai nostri corsi?

Clicca qui per saperne di più.